Escursione in Appennino: Capanno Tassoni, Croce Arcana, Lago Scaffaiolo e Punta Sofia

Per i camminatori emiliani è un vero classico. Un’estate non sarebbe un’estate, senza questa escursione: lasciata l’auto a Capanno Tassoni ci si incammina fino alla Croce Arcana. Da lì, si raggiunge il Lago Scaffaiolo giusto in tempo per una polenta ai funghi al leggendario Rifugio Duca Degli Abruzzi. Infine, se si hanno ancora gambe, si sale sino alla croce che svetta sulla Punta Sofia, uno dei tre culmini del Corno alle Scale.

20170702_101012.jpg

È una bella domenica di inizio luglio. L’aria, resa piacevolmente fresca da qualche piovuta provvidenziale dei giorni precedenti, invita a mettersi in cammino. Dopo un imprescindibile caffè a Capanno Tassoni (1.317 metri sul livello del mare) ci mettiamo subito in marcia sul sentiero CAI 415. Direzione: Croce Arcana, 1669 metri di altitudine.

Croce Arcana, Appennino Tosco Emiliano

La prima parte del facile percorso si snoda attraverso un folto bosco, che dopo forse una ventina di minuti di cammino s’interrompe quasi all’improvviso. Il tratto che ancora ci separa dalla croce è quasi completamente privo di alberi. Il passo, sul crinale dell’Appennino, si trova sul confine tra Emilia Romagna e Toscana e lascia molto campo visivo agli occhi e agli obiettivi fotografici.

Croce Arcana, Appennino Tosco Emiliano

Un consiglio? Occhio alla pelle: anche se il piacevole fresco e la brezza tendono ingannare, il rischio – senza una crema protettiva – è di ritrovarsi la sera ben grigliati dal sole.

Da Croce Arcana al lago Scaffaiolo

Lasciata la croce in metallo che somiglia tanto a un mirino per inquadrare le nuvole, ci incamminiamo verso il lago Scaffaiolo, incastonato tra le cime erbose come un diamante liquido e perennemente increspato dai venti incessanti, che rendono l’atmosfera ancor più affascinante. Per metà modenese e per metà pistoiese, si trova a 1.775 metri sul livello del mare, proprio sotto la cima del monte Cupolino.

20170702_123150-01.jpg

Partiti intorno alle dieci e mezza da Capanno Tassoni, ci sediamo ai tavoli in legno del rifugio Duca degli Abruzzi intorno all’una meno un quarto. Inaugurato nel 1878 e completamente ricostruito nel 2001, dopo molte vicissitudini legate alle guerre e alle intemperie, è il rifugio più antico dell’Appennino Tosco-Emilano. Si trova proprio sul Sentiero Italia, che percorre tutta la nazione da sud a nord.

Rifugio Duca degli Abruzzi, lago Scaffaiolo

Un consiglio? A volte il rifugio è piuttosto affollato. Prenotare può essere un’ottima idea. Una valida alternativa è portare il cibo da casa e fare un picnic sulle rive del lago Scaffaiolo.

Lago Scaffaiolo, Rifugio Duca degli Abruzzi

Dopo una lunga pausa ristoratrice, verso le due e mezza del pomeriggio riprendiamo il cammino, per raggiungere Punta Sofia, uno dei tre picchi del Corno alle Scale. Caratterizzato dall’inconfondibile croce in metallo, è il luogo più alto e panoramico di questa escursione, reso ancor più suggestivo dai venti che spazzano le cime.

Da Croce Arcana a Punta Sofia (Corno alle Scale)

Ci troviamo a 1.939 metri sul livello del mare e la vista, nonostante le nuvole impediscano allo sguardo di raggiungere gli orizzonti più lontani, spazia a 360° tra le province di Modena e Pistoia, a cavallo di Emilia Romagna e Toscana.

Punta Sofia, Corno alle Scale

Verso le quattro e mezza riprendiamo la via del ritorno. In un paio di ore, camminando di buon passo, siamo in auto, pronti per rientrare a casa.

Ecco una mappa approssimativa del percorso, utile per farsi un’idea:

Annunci

2 pensieri su “Escursione in Appennino: Capanno Tassoni, Croce Arcana, Lago Scaffaiolo e Punta Sofia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...